Eccellenza
dom 13 set 2020
Ai gialloneri non bastano tre gol, la vittoria va al Termeno

Alessio Bosetti ha firmato su punizione il momentaneo 2-2
Alessio Bosetti ha firmato su punizione il momentaneo 2-2

Dopo il pareggio interno con il quotato San Giorgio, il Comano Fiavé sfiora l'impresa su quello che può essere considerato uno dei campi più difficili del campionato: in una delle classicissime sfide dell'Eccellenza, ad imporsi è il Termeno, che però ha dovuto fare gli straordinari contro la giovane ma baldanzosa truppa di mister Luca Celia.

Eppure l'inizio del match è da dimenticare per i gialloneri. Già dopo 5', infatti, i padroni di casa sbloccano il risultato con una bella azione finalizzata da Pfitscher, non a caso capocannoniere della massima divisione regionale. Meno di un minuto dopo, ancora il numero 9 bianconero raddoppia, stavolta con la complicità della compagine termale che dopo aver battuto il calcio d'inizio si impappina clamorosamente concedendo alla punta avversaria un'occasione troppo ghiotta. Quando il precipizio sembra a un passo, emerge il carattere della formazione capitanata da Thomas Lorenzi: prima un rigore procurato da Poletti e trasformato da Marco Dalponte, poi una gran bella punizione di Alessio Bosetti ristabiliscono la parità già prima del 20'. A riportare avanti gli altoatesini, appena prima dell'intervallo, è un episodio: Gasparini si fa largo al limite dell'area, ma sul tiro del numero 8 di casa è determinante una sfortunata deviazione di un difensore ospite.

Una conclusione così bruciante della prima frazione di gara avrebbe potuto atterrare il morale della giovane formazione giudicariese, che invece al ritorno in campo si presenta vogliosa di riportarsi ancora in corsa nonostante la stanchezza di diversi effettivi. Con qualche cambio, i gialloneri riescono ad alzare nuovamente la testa e a guadagnare metri, sino a battere una serie di corner che portano al momentaneo 3-3: a firmarlo, Mirco Fruner, difensore classe '98 di Ballino che una settimana dopo l'esordio nel massimo campionato regionale trova anche il primo sigillo con un tocco ravvicinato. I termali prendono ancor più coraggio e in contropiede costruiscono un'ottima opportunità per portarsi avanti, ma Orsini sul più bello pecca di cinismo. A pochi minuti dal 90', ecco la beffa: Pfitscher con esperienza si guadagna un rigore innescando il contatto con Colavero, poi dal dischetto firma la tripletta personale e la seconda vittoria filata dei ragazzi di Hugo Pomella.

Il tabellino



Termeno - Comano Terme Fiavé 4-3
RETI: 5' pt, 6' pt e 42' st rig. Pfitscher (T), 11' pt rig. Dalponte (CF), 19' pt Bosetti (CF), 46' pt Gasparini (T), 19' st Fruner (CF)
TERMENO: Zelger, Dissertori, Baldo C. (32' pt Thaler), Frötscher M., Rabensteiner, Duriqi, Baldo S., Gasparini (30' st Spiess), Pfitscher, Greif, Dalpiaz (39' st Facchinelli). All. Pomella H.
COMANO TERME FIAVÉ: Lorenzi, Fruner, Colavero, Hmaidouch H. (15' st Orsini), Litterini (1' st Fusari), Raveane, Poletti (31' st Zambanini), Gjoni (12' st Carli), Bosetti, Dalponte, Hmaidouch B. (1' st Dsiri). All. Celia
ARBITRO: Schmidhammer Steger di Merano (Nikolic e Fantauzzo di Merano)
NOTE: ammoniti Baldo C., Greif, Spiess (T), Poletti e Bosetti (CF)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri