Dalla società
sab 19 lug 2014
Parte l'avventura del Comano Fiavé targato Max Ferrari

Alessandro Poli, qui in maglia droata, è uno degli innesti principali del Comano Fiavé
Alessandro Poli, qui in maglia droata, è uno degli innesti principali del Comano Fiavé

Parte lunedì, con l'inizio della preparazione estiva, la terza stagione consecutiva del Comano Fiavé in Eccellenza. Per la 14esima volta in 18 anni di storia, quindi, la società nata nel 1997 dall'unione tra Us Comano Terme e Us Fiavé affronterà il massimo campionato regionale, una categoria decisamente impegnativa e prestigiosa. Nella scorsa primavera si è concluso il trionfale triennio nel quale l'ex mister Paolo Zasa ha condotto la società dalla Promozione ai vertici dell'Eccellenza, passando per la conquista della Coppa Italia, quindi diverse le novità che accompagnano questa nuova avventura giallonera, a cominciare dal nuovo allenatore – primo mister delle Giudicarie Esteriori della storia del Comano Fiavé – Massimiliano Ferrari (giovane classe 1980 proveniente dal Molveno), per proseguire con altri volti nuovi come Fabio Dal Bosco (secondo allenatore), Andrea Bresciani (preparatore dei portieri) e Lisa Cosi (fisioterapista) e concludere con gli innesti in rosa di elementi come Alessandro Cereghini (portiere proveniente dal Pinzolo Campiglio), Alessandro Poli (attaccante ex Dro), Mirko Polla (attaccante tornato in giallonero dopo i prestiti a Condinese e Pinzolo Campiglio) e Daniele Zambanini (approdato al Comano Fiavé, società con la quale è cresciuto, dopo le esperienze a Calcio Bleggio e Molveno). Hanno invece lasciato la società del presidente Fausto Francescotti sei giocatori, ovvero Samuele Ducoli, Michele Ciurletti, Edoardo Munari, Luca Celia, Lorenzo Azzolini e Nicola Donati.

Come da tradizione, ad aprire il sipario sulla nuova stagione è stata la presentazione ospitata dal Cattoni Plaza Hotel di Ponte Arche. Dopo il benvenuto del direttore generale Roberto Filippi, che ha ricordato come ripetersi a determinati livelli sia sempre difficile, è stato il presidente Fausto Francescotti a leggere a giocatori e tecnici un discorso incentrato sui valori sportivi e morali che devono perseguire tutti i gialloneri. “Nella parte finale dello scorso campionato – ha poi aggiunto Francescotti – ci siamo arresi a fattori esterni, ma lo spogliatoio è rimasto comunque compatto e questa è stata la migliore vittoria. Ora il ds ha predisposto un ottimo telaio, quindi serve soltanto il mago per tessere la tela”.

Da parte sua, il direttore sportivo Enzo Coser ha spiegato il modo di operare sul mercato: “In queste settimane si è cercato di non stravolgere la rosa, visti anche i risultati ottenuti negli ultimi anni. Purtroppo dobbiamo fare a meno di alcuni giocatori che per motivi diversi ci hanno abbandonato, ma abbiamo però effettuato innesti di valore. Tutti sono curiosi per capire come finirà la questione Maldonado: il ragazzo ci ha dato la parola, ma poi sono sorti problemi di tesseramento, quindi vedremo come si concluderà la faccenda. Intanto sono qua a presentare un allenatore giovane ma preparato ed appassionato: sappiamo che ha lavorato bene a Molveno e in un certo senso per noi è una scommessa, così come tre anni fa era una scommessa Paolo Zasa. Al suo fianco ci saranno Fabio Dalbosco, tecnico di Molina di Ledro che ha sempre lavorato con i giovani e Andrea Bresciani, preparatore dei portieri ex Rovereto e Ravinense. Sei saranno i nostri giovani aggregati alla prima squadra, ai quali si aggiungono quattro classe '96 in prova”.

Il nuovo mister giallonero Massimiliano Ferrari
Il nuovo mister giallonero Massimiliano Ferrari

Cariche di entusiasmo le prime parole in giallonero per mister Massimiliano Ferrari: “Per me questa situazione è anomala in quanto sono nuovo, ma in realtà conosco già quasi tutti. Penso di essere un allenatore che cerca di non lasciare nulla al caso, cercando di affrontare tutto nella maniera più professionale possibile e pretendendo sempre il massimo dai giocatori. Non mi interessano le chiacchiere, ma penso di farmi conoscere sul campo. Non vedo l'ora di cominciare, spero che sia una stagione impegnativa perché ci farà crescere”. E a chi gli chiede come si aspetta l'Eccellenza e se non sia un'insidia essere della zona, Ferrari ha ribattuto: “Si tratta di un'avventura molto stimolante, quindi sono contento di essere qui, quella prospettatami era un'occasione importante da non lasciarsi scappare. Può essere difficile allenare in casa, ma sono contento e mi piace confrontarmi con la gente, quindi anche a chi vorrà farmi osservazioni risponderò sempre col sorriso sulle labbra”.

A chiudere la presentazione, il responsabile del settore giovanile Fabrizio Vaia, che ha illustrato importanti novità: “Il vivaio del Comano Fiavé, gestito in collaborazione con il Calcio Bleggio, punta soprattutto alla crescita dei ragazzi, così anche quest'anno vogliamo cominciare senza obiettivi di risultati in senso stretto. La nostra finalità deve essere quella di far sì che crescano ragazzi pronti per l'Eccellenza, così da proseguire ad avere una squadra fatta per larghissima parte da giudicariesi. L'unica cosa che abbiamo cercato di fare è stata rafforzare lo staff tecnico, in questo senso annuncio la collaborazione con Daniel Sansoni, qualificato tecnico che agirà da preparatore atletico di tutte le categorie. Un'altra novità è la partecipazione al campionato allievi elite, che dovrà permetterci di alzare il livello tecnico dei ragazzi. Inoltre copriremo tutta la filiera con le squadre juniores, giovanissimi (sarà formata una squadra di soli 2001), esordienti, pulcini (due formazioni) e primi calci, categoria che quest'anno sarà aperta anche a bambini di prima e seconda elementare. L'idea è quella di puntare molto sulla tecnica di base, redigendo un protocollo per la crescita dei ragazzi. Come da diversi anni a questa parte, infine, il Comano Fiavé iscriverà anche le formazioni di calcio a cinque femminile e maschile”.

Dopo i primi allenamenti e la sgambata con la Virtus Trento di venerdì 1 agosto, la società giallonera ospiterà al centro sportivo Rotte l'undicesimo Memorial Armando Calliari, quadrangolare in ricordo dell'ex dirigente, uno dei principali artefici della storica fusione. Mercoledì 6 agosto il Comano Fiavé affronterà il Pieve di Bono guidato dall'ex mister giallonero Diego Armanini, mentre nell'altra semifinale si incroceranno altri due volti noti come Paolo Zasa e Corrado Bonazza, allenatori di Benacense e Condinese. Le due finali si terranno sabato 9 agosto. Martedì 12 agosto, il Comano Fiavé sarà poi ospite del Mori Santo Stefano, organizzatore di un triangolare che vedrà in campo anche i veneti dell'Ambrosiana. Il primo impegno ufficiale, invece, è previsto per domenica 24 agosto, data nella quale si giocherà il primo turno di Coppa Italia, seguito una settimana più tardi dalla prima di campionato.

Mirko Polla torna in giallonero dopo due anni di prestito a Condinese e Pinzolo Campiglio
Mirko Polla torna in giallonero dopo due anni di prestito a Condinese e Pinzolo Campiglio

La rosa del Comano Fiavé 2014/15
Portieri: Alessandro Cereghini (1992, dal Pinzolo Campiglio), Thomas Lorenzi (1985)
Difensori: Eros Ambrosi (1987), Adriano Francescotti (1981), Nicholas Fusari (1996), Daniel Iori (1995), Matteo Litterini (1990), David Parisi (1991)
Centrocampisti: Matteo Bellotti (1988), Davide Grotti (1994), Lorenzo Rigotti (1995), Matteo Salizzoni (1990) Mattia Serafini (1989), Paolo Valenti (1983), Daniel Zanoni (1996)
Attaccanti: Alessio Bosetti (1997), Matteo Masè (1984), Mattia Poletti (1985), Alessandro Poli (1984, dal Dro), Mirko Polla (1993, dal Pinzolo Campiglio), Daniele Zambanini (1988, dal Molveno)
Allenatore: Massimiliano Ferrari
Allenatore in seconda: Fabio Dal Bosco
Preparatore dei portieri: Andrea Bresciani
Fisioterapista: Lisa Cosi
Direttore Sportivo: Enzo Coser

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,797 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri

La prima squadra
Eccellenza: Girone regionale
SquadraPGVNP
Virtus Bolzano35141121
San Giorgio33141031
San Paolo2814914
Calciochiese2714833
Lavis2614824
Anaune Valle di Non2414734
Arco 18951714455
Comano Terme Fiavé1714527
Benacense1714527
San Martino1614374
Termeno1614446
Maia Alta1614446
Brixen1214338
Naturno1114329
Valle Aurina914239
Bozner714149