Varie
ven 13 dic 2013
L'ex Comano Fiavé Alice Parisi miglior calciatrice italiana

La 23enne bleggiana Alice Parisi, eletta miglior giocatrice italiana
La 23enne bleggiana Alice Parisi, eletta miglior giocatrice italiana

Correva il giugno 2005, quando i giovanissimi del Comano Fiavé guidati da mister Luca Codognato conquistavano in quel di Terlago il titolo provinciale di categoria battendo nettamente i nonesi del Tnt Monte Peller. Con la maglia giallonera numero 9, giocava una certa Alice Parisi, talentuosa giocatrice classe '90 che quel giorno giocò l'ultima partita con i coetanei maschi, prima di spiccare il volo verso il calcio in rosa. In quella formazione militavano gli attuali gialloneri di Eccellenza Matteo Litterini, David Parisi e Matteo Salizzoni, il portiere del Comano Fiavé Pub Saloon di calcio a cinque Jacopo Bertera, oltre a diversi altri giocatori che hanno militato anche nella prima squadra del Comano Fiavé prima di scegliere altre strade.

Da quel giorno, per la Parisi è stata una continua escalation, cominciata con un triennio al Trento tra A2 e A1, passata per il titolo europeo con la nazionale under 19 (e tanto di gol decisivo in finale) e per lo scudetto con il Bardolino Verona e proseguita per la Coppa Italia conquistata la scorsa primavera con il Tavagnacco, squadra udinese con la quale la bleggiana gioca dal 2010. Nei giorni scorsi, dopo diverse soddisfazioni a livello di squadra, per Alice è arrivato anche un prestigioso riconoscimento personale: dopo l'elezione a miglior centrocampista italiana, nel giorno del 23esimo compleanno la Parisi ha ricevuto il Golden Girl Award, ovvero il «Pallone d'oro italiano» riservato alla miglior calciatrice della Penisola ed assegnato sulla base dei voti degli allenatori della Serie A. La giudicariese succede ad Elisabetta Tona e precede, nella classifica stilata sulla base dei voti degli allenatori della Serie A, giocatrici del calibro di Panico, Gabbiadini, Bonansea, Bonetti, Girelli, Guagni e Vicchiarello. Una soddisfazione non da poco per un'atleta partita dal piccolo paesino di Marazzone e capace di imporsi su palcoscenici importantissimi e che, vista anche la giovane età, è pronta a rincorrere nuovi traguardi, per la gioia dei tanti tifosi, in primis il padre Giorgio, allenatore degli allievi del Comano Fiavé.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,719 sec.
Cerca nelle news

Inserire almeno 4 caratteri